LOCULI PREFABBRICATI IN C.A.V.

 

STRUTTURA : Monoblocco prefabbricato di c.a.v assemblabile.

CARATTERISTICHE : Conformi al “Decreto del Presidente della Repubblica del 10 settembre 1990 n. 285. Approvazione del regolamento di polizia mortuaria”, per quanto concerne :

-Il dimensionamento statico delle solette;

- L’impermeabilità ai liquidi e ai gas delle pareti orizzontali e verticali ( e quindi anche dei punti di attacco);

- L’inclinazione dei piani di appoggio verso il fondo;

-Il dimensionamento interno.


SICUREZZA ED AFFIDABILITA’ : Realizzati in regime di qualità UNI EN ISO        9001 e gestione ambientale UN EN ISO 14001 con calcoli depositati presso il Ministero dei Lavori Pubblici.


VANTAGGI :

Facilità di trasporto e collocazione mediante autocarri con grù  di adeguate dimensioni e portate;

Rapidità di montaggio la loro posa avviene in tempi brevissimi ed effettuata dal nostro personale specializzato;la struttura  viene collocata direttamente su fondazione eseguita dal Committente o su base prefabbricata;

Ottima resistenza garantita dalla struttura in c.a.v. anche in caso di eventi sismici;

Versalità e adattabilità in quanto è possibile ottenere diverse composizioni realizzative con la possibilità di applicare  qualsiasi tipo di rivestimento.


TIPOLOGIE

Loculi a sistema costruttivo strutturale (edicole e cappelle pronte alla tumulazione)

Loculi a batteria          tumulazione a fornetto

 tumulazione a cantera


OLTRE LA PRODUZIONE STANDARD E’ POSSIBILE REALIZZARE MANUFATTI SU RICHIESTA


 LEGISLAZIONE DI RIFERIMENTO :

Estratto da : Gazzetta Ufficiale della repubblica Italiana. Decreto del Presidente della Repubblica del 10 Settembre 1990 n° 285. Approvazione del regolamento di polizia mortuaria :

 1.       Nella  tumulazione ogni feretro deve essere posto in loculo o tumulo o nicchia separati.

2.       I loculi possono essere a più piani sovrapposti.

3.       Ogni loculo deve avere uno spazio esterno libero per il diretto accesso al feretro.

4.       La struttura del loculo e del manufatto, sia che venga costruita internamente in opera o che sia costituita da elementi prefabbricati, deve rispondere ai requisiti richiesti per la resistenza delle strutture edilizie, con particolare riferimento alle disposizioni per la realizzazione delle costruzioni in zone sismiche.

5.       Le solette orizzontali  devono essere dimensionate per un sovraccarico di almeno 250 Kg/mq.

6.       Le pareti dei loculi, sia verticale che orizzontali, devono avere caratteristiche di impermeabilità ai liquidi e ai gas ed essere in grado di mantenere nel tempo tali proprietà.

7.       I piani di appoggio dei feretri devono essere inclinati verso l’interno in modo da evitare l’eventuale fuoriuscita di liquido.

8.       La chiusura del tumulo deve essere realizzata con muratura di mattoni pieni a una testa, intonacata nella parte esterna.

9.       E’ consentita, altresì, la chiusura con elemento in pietra naturale o con lastra di cemento armato vibrato o altro materiale avente  le stesse caratteristiche di stabilità, di spessori atti ad assicurare la dovuta resistenza meccanica  e sigillati in modo da rendere la chiusura stessa a tenuta ermetica.


Estratto da : Ministero della Sanità. Circolare 24 Giugno 1993 n° 24. regolamento di polizia mortuaria, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 10 settembre 1990 n° 285. Circolare esplicativa.


 ...siano garantite misure di ingombro libero interno per tumulazione di feretri non inferiori ad un parallelepipedo di lunghezza mt 2,25 , di larghezza mt 0,75 e di altezza mt 0,70. A detto ingombro va aggiunto, a secondo di tumulazione laterale o frontale lo spessore corrispondente alla parete di chiusura.